Bibliografia sul Santo Davide

Già, per la gente d’Amiata chi parla di David Lazzaretti parla del Santo Davide, profeta di un culto ormai scomparso e di una david-lazzarettipromessa di vita che travalica le persone e i tempi che lo hanno visto di persona. Santo per la gente, non certo per la Chiesa, Santo per il suo deliro, la sua visione di comunità, il suo ritorno a un Cristianesimo puro, originale, dove tutti sono uguali e con uguale dignità di vivere la vita, la Vita, sì, sacra, divina, al di là dei giochi politici di ogni tempo e delle strumentalizzazioni religiose. David questo era: un pazzo? Sicuramente. Un visionario? Certo. Un sobillatore socialista? E se così fosse? Un fine intellettuale? Potrebbe essere. Un semplice arruffapopolo? Perché no? Un devoto cristiano? Difficile negarlo. Il secondo Figlio di Dio? Arduo da affermare, ma chi può dirlo? Anche il primo, dei figli di Dio, non ebbe granché fortuna presso i suoi contemporanei. David era tutto questo. Era questo e molto di più, capace con la sua personalità di richiamare a sé gli umili tra gli umili, i poveri tra i poveri, reietti di un periodo storico – parliamo della prima seconda metà dell’Ottocento – e capace di dare loro una speranza di una vita migliore, di una vita condivisa dove tutto era per tutti e per tutti si pensava. Pensieri pericolosi da sempre, capaci di far esplodere la scintilla che gli costò la vita, ma che lo innalzò a leggenda.

Abbiamo voluto dedicare questo articolo al Santo Davide per permettere a tutti di conoscerlo, cercando di riportare la maggior parte dei libri sull’argomento, o almeno gran parte, cosicché lo studio su questo straordinario personaggio possa trovare sempiterno vigore e ispirazione, in grassetto i testi di cui è disponibile la copertina nella galleria, mentre in corsivo quelli senza.

Emil Rasmussen, “Un Cristo dei nostri giorni”, 1906

Roberto Magnani, “Davide”, 2015

Simone Cristicchi, “Il secondo figlio di Dio”, 2016

Mauro Chiappini, “David Lazzaretti”, Lazzaretti editore, 2009

Lucio Niccolai, “David Lazzaretti. Il racconto della vita”, 2006

Lucio Niccolai, “David Lazzaretti. Davanti al Sant’Offizio”, 2007

Nello Nanni, “Vita e pensiero di David Lazzaretti”, 2014

Nello Nanni, “David Lazzaretti. Scritti 1868-1870”, 2008

Nello Nanni, “David Lazzaretti. Scritti 1871-1873”, 2016

Arrigo Petacco, “Il Cristo dell’Amiata. La storia di David Lazzaretti” 2003

Anna Innocenti Periccioli, “David Lazzaretti. Il profeta toscano della fine ‘800 nelle memorie trasmesse dalla figlia alla nipote”  1985

Eugenio Lazzareschi, “David Lazzaretti: il messia dell’Amiata”  1945

Francesco Bardelli, “David Lazzeretti”  1978

Alfio Cavoli, “Il Cristo della povera gente 1834 – 1878”, 2000

Giuseppe Fatini, “Davide Lazzaretti: il profeta dell’Amiata”,  1985

Piero Malvolti, “David Lazzaretti”  articolo su rivista, 1986

Alberto Malva, “David Lazzaretti: rabbia e orgoglio”  articolo su rivista, 2009

Giacomo Barzellotti, “Davide Lazzaretti” 1885 rist., 1977

Giacomo Barzellotti, “Monte Amiata e il suo profeta. Davide Lazzeretti” 1910, scaricabile gratuitamente qui

Giacomo Barzellotti, “David Lazzaretti di Arcidosso detto il santo, i suoi seguaci e la sua leggenda” 1885, scaricabile gratuitamente qui

Gianni Repetto, “L’uomo del mistero”,  2008

Paolo Lorenzoni, “Davide Lazzaretti: uno della mia terra”,  2015

AAVV., “Una teologia della speranza”, 2010

Leoncarlo Settimelli, “I Lazzaretti. Una dinastia nella bufera”, 2010

AAVV., “Eresia politica e religiosa nell’opera di David Lazzaretti”, 2009

Roberto Gremmo, “Davide Lazzaretti – Un delitto di Stato”, 2002

Alessandro Hellmann, “David Lazzaretti – Vita, morte e miracoli di un figlio di Dio”, 2013

Tiziano Arrigoni, “Il rosso vessillo”, 2011

Luciano Ghersi, “Davide Lazzaretti. La vera storia e l’assassino del profeta”, 1998

 

 

I commenti sono chiusi.