Mappe per tutti

Se cercare e scoprire ti piace, / se viaggiar con la mente dà pace, / se partire vuoi tanto e lo fai / che nel mondo a scoprire tu vai, / leggi tanto e curioso ti senti, / leggi ancora e ancor più lo diventi. / Un viaggio è fatto di tappe: / hai capito! Parliamo di mappe.

Ci son mappe per ogni evenienza, / ci son carte per ogni esperienza, / son tracciate le strade e i sentieri, / son più chiari i boschi Grande atlante degli animalii misteri. / Con l’inchiostro vergato su carta, / puoi andare a Roma o anche a Sparta, / poi ti perdi tra pagine, hai pena: / se fai tardi poi salti la cena!

La tua mappa puoi aprire e spiegare, / col ditino da valli e dal mare, / puoi cercare di tutto di più, / puoi trovar tutto quel che vuoi tu. / Se a te piacciono assai gli animali, / puoi trovarli anche senza gli occhiali, / puoi passar di paese in paese, / qui puoi farlo anche senza le spese. / Vai dal bianco, dall’orso polare, / che nel freddo ha il calor familiare, / sali in groppa alla grande balena / e alla foca carezzi la schiena, / ti ritrovi alla calda savana, / trovi scimmie e la fauna africana: / ci sta il grande e potente leone, / l’ippopotamo, zebra e pitone. / Da lì vai alla grande foresta, / dove vedi dei monti la cresta, / e tra scimmie, tra pesci e scorpioni / vai tranquillo, non fai polveroni, / ché sei sempre a casa al calduccio / con la mamma e col tuo bell’astuccio / e se vuoi ti sempre fermare / e tranquillo i colori poi usare.

Mappe del gustoMa nel mondo poi tu vuoi restare, / e curioso andare a cercare / dalla tavola, igloo, alla tenda / tutti i modi per fare merenda. / Salti allora di stato in nazione / vuoi scoprir come far colazione / tra paesi e tra continenti, / vuoi scoprir quanti son gli ingredienti / che arrichiscono tavole e piatti, / che son tanti e buoni da matti! / E nel mondo del cibo tu trovi / che se il cibo del mondo tu provi, / che parlando di ingegno e natura, / e di musica di arte e cultura, / che dell’uomo si parla assai meglio / se ‘l tuo gusto rimane più sveglio / e la vita dell’uomo poi assaggia, / su dai monti, dai valli alla spiaggia. /

Or parlando di buon desinare / non potrò più qui tralasciare / quella mappa che più noi ci Regioni d'Italiatocca / che dagli occhi poi passa alla bocca, / quella mappa che tutti ci ammalia: / hai capito. Sì, parlo d’Italia! / Che è divisa in ventuno regioni, / ricche d’arte, e di più tradizioni, / di più genti e di varia natura, / ma una sola, una grande cultura. / Trovi storia e i suoi personaggi, / trovi grandi e maestosi paesaggi, / puoi parlare d’Italia agli amici / e ne aggiungi di nuovi agli antichi, / ma si parla d’Italia e di te, / di ricchezza: lo sai che sei un re?

Se le mappe qui presentate non ti bastano ancora, puoi dare un’occhiata a questo articolo qui, dove ne presentavamo parecchie altre. In ogni caso: buone scoperte!

Dite la vostra