Best seller sotto l’ombrellone 2015 – 1

Anche nel 2015 arriva agosto ed agosto in Italia significa vacanza e soprattutto mare, e se vai al mare sotto l’ombrellone non ci vuoi mettere qualche best seller da leggere cullato dal rumore delle onde e dalla brezza che dal mare giunge? Noi sì e siamo qui apposta per aiutare tutti i bagnanti lettori a trovare il compagno di spiaggia migliore, compito che si tramuterà in una lunga cavalcata tra generi ed editori che occuperà anche il prossimo articolo e che ci porterà direttamente sulla sdraio.

Anime di vetroChi ama già Maurizio de Giovanni non può lasciarsi sfuggire l’ottavo capitolo della serie che vede protagonista il commissario Ricciardi, dei cui primi sei capitoli avevamo già parlato qui e che in libreria continuiamo a consigliare a tutti perché un de Giovanni doc lo dovrebbero leggere tutti, tanto è curato nello stile e gradevole nello sfogliare. Qui ci occupiamo quindi di “Anime di vetro”, che segna un momento di passaggio importante nella vita del giovane ispettore, il momento di guardarsi dentro e affrontare tutti quei demoni che lo costringono alla solitudine più assoluta, resa adesso ancora più opprimente dalla morte della tata Rosa. Che cosa impedisce a Ricciardi di aprirsi alla vita e all’amore di Enrica o di Livia? Perché nell’ora più cupa niente riesce a dargli soddisfazione? Nemmeno Napoli collabora, in stasi in una bolla di immobilità dove non ci sono più casi importanti da risolvere. In tutto questo, la richiesta di indagare autonomamente in modo non autorizzato su un caso ufficialmente già risolto da mesi da parte della bellissima Bianca, contessa di Roccaspina, gli dà la possibilità di uscire dall’apatia e asfissia quotidiane, ma non tutto è scoperto e dietro a questa indagine si nascondono insidie e minacce di qualcuno che da parte dell’ispettore dagli occhi azzurri non aspetta che un passo falso.

Restiamo in tema di thriller e scaliamo la classifica di questa estate salendo nel vagone con Rachel, protagonista del romanzo di Paula La ragazza del trenoHawkins “La ragazza del treno”. Il bello è che quelli del treno sono i momenti migliori nella giornata della nostra protagonista, la quale, senza amici o relazioni sentimentali e con una certa propensione all’alcolismo, riversa tutta la sua aspettativa di vita nele esistenze degli altri, in particolar modo in quella della coppia che tutti i giorni, mattina e sera, vede al momento in cui il treno si ferma ad uno stop. Sono due sconosciuti, eppure lei ha anche dato loro un nome, Jess e James, la coppia perfetta dalla vita perfetta, un idillio che va in frantumi quando Rachel vede qualcosa che non avrebbe dovuto vedere, e da quel momento la sua vita si trova invischiata in una serie di vicende che scuoteranno fino a distruggere la routine di tutti i giorni, fino ad arrivare con inesorabile crescendo di tensione ad un finale del tutto sorprendente e inatteso. L’unico problema di questo libro è che vi appassionerà così tanto da volerlo finire il prima possibile e vi durerà quindi uno, due giorni al massimo.

Potrete quindi buttarvi, voi amanti del thriller che di batticuore non Tempi glacialipotete fare a meno, sull’ultima opera della maestra della tensione Fred Vargas, tornata a pubblicare dopo quattro lunghissimi anni di attesa, “Tempi glaciali”. Torna presentando l’ultima storia del suo pupillo, il commissario Adamsberg, che per risolvere un duplice omicidio si troverà intrappolato in una tela ordita lungo la storia e lungo l’Europa. Sarà costretto a viaggiare fino all’Islanda per sbrogliare una matassa fitta di leggende e pietre mitologiche e poi tornare a Parigi e indagare a fondo su presunti suicidi per risalire ad una trama che riporta fino a Roberspierre e alla Rivoluzione Francese, in un crescendo di fatti, date, personaggi coinvolti e confusione che solo la punta di genio di Adamsberg riuscirà infine a dipanare. Un gran bel romanzo e non solo, intriso com’è di fatti storici e soprannaturali, saprà tenervi sempre al massimo della tensione con quella voglia di arrivare in fondo per stare al fianco dell’eroe e fare parte della sua squadra.

Lasciamo adesso l’atmosfera tipica dei thriller per presentare un Greysuccesso annunciato: “Grey”, di E. L. James, il tanto atteso seguito della serie delle Sfumature di quattro anni fa che ci presenta la vicenda vista dalla prospettiva di lui, di Chistian Grey. La trama dei tre libri della trilogia delle sfumature riguarda la vicenda di passione di Anastasia Steele e Chistian Grey, appunto, con contorni che sfiorano il poibito e il sadomaso che hanno acceso le fantasie di lettrici e lettori in tutto il mondo. Ma le sfumature di grigio, nero e rosso non sono bastate a spiegare e illuminare l’animo del protagonista maschile, protagonista e vittima delle sue stesse perversioni, dalle quali sarà invece proprio la purezza d’animo di Anastasia a salvarlo. Ecco, “Grey” inizia proprio da qui: ciò che avete appreso di Christian verrà rivelato e spiegato dal suo punto di vista e darà a tutti la quadra con cui misurare gli eventi raccontati nei precedenti tre libri. Per chi ha amato e si è appassionato alle Sfumature di quattro anni fa c’è solo una parola: imperdibile.

Bene, per adesso ci fermiamo qui, ma con la promessa che prestissimo arriveranno altri quattro romanzi per le vostre vacanze.

Buona lettura e buona spiaggia con un libro sotto l’ombrellone.

Dite la vostra