Fumetti per tutti

Fumetteria Da sempre questo cartellino è affisso al vetro dell’ingresso della libreria e vi guarda passeggiare in su e in giù tutto il giorno e tutti i giorni, ma visto che in fondo pochi sono interessati ai fumetti oltre al libraio, pensavamo fosse carino fare un articolo su questo tema presentando le punte di diamante che La libreria Sognalibro offre, che siate fumettari o meno.

In genere parlando di fumetti viene subito in mente Topolino, subito dopo l’Uomo Ragno, Super Man, Bat Man, e infine, a voler essere proprio ispirati, Tex, Dylan Dog e Braccio di Ferro. E poi subito una sorta di repulsione, un’etichettona da “ROBA DA BAMBINI” e quindi che non ci può interessare, ma a voler essere più corretti questo giudizio non appartiene poi tanto al popolo italico, votato alla nona arte molto più di quanto si pensi, con un mercato che è secondo solo al Giappone. Sì, signori, i fumetti nostrani in proporzione sono molto più comuni e commercializzati di quanto non lo siano quelli americani negli USA (come si capisce da questo interessante articolo) e questo apre la strada a tutte le altre nuvole parlanti mondiali: dai fumetti d’autore francesi e belgi agli ormai onnipresenti manga giapponesi, Giappone dove il fumetto fa parte dello stile di vita e della cultura. E poi diciamoci la verità: davvero considerereste graphic novel (romanzi grafici) del calibro di Watchmen o Sin City, così come Akira o Palestina, Persepolis o ancora Maus robbetta da bambini? Se il fumetto è considerata la NONA arte un motivo ci deve pur essere e per dare a tutti un’imbeccata della devastante bellezza ed efficacia di questo straordinario mezzo di comunicazione ci siamo inventati questo – alla fine dei conti doveroso – articolo.

MoviePer cui rimbocchiamoci le maniche e presentiamo le basi del fumetto, partendo dai primi lettori e presentiamo tutta una serie di raccolte Disney per libreria di storie con diverse ambientazioni: abbiamo per esempio la Preistoria, l’Antica Roma, l’Arte, i Film e il Calcio, tanto per dare alcuni esempi. Si tratta di collezioni di storie uscite settimanalmente su Topolino ricucite insieme e la cosa bella è che sono tutte made in Italy, cioè, a differenza di tutti gli altri fumetti che escono in altri paesi e poi vengono tradotti, queste storie nascono da menti e mani italiane: sceneggiature, matite, china e colori di artisti nostrani che niente hanno da invidiare ai loro colleghi di altre nazionalità, anzi: più di una volta hanno ricevuto riconoscimenti internazionali di primaria importanza.

BoneCercando di non correre troppo e di non mettere troppa carne la fuoco, nonché di fare un excursus logico su quello che il fumetto è e la libreria offre, saliamo di livello presentando Bone, di Jeff Smith, una storia epica di pura e completa genialità, una cavalcata tra mondi di stile fantasy e mostri di ogni genere. Una saga vera e propria che parte con la comicità irresistibile e involontaria di Smiley e Phoney Bone per abbracciare un’epopea mitica che mai ci si sarebbe immaginati dall’incipit. Ma andiamo con ordine: Fone Bone, Phoncible – Phoney – Bone e Smiley Bone sono tre cugini che, in seguito ad una truffa organizzata da Phoney, si ritrovano a scappare da Boneville e scappa scappa finiscono in una nebbia che li porterà in un universo sconosciuto dai contorni medievaleggianti e dalle verità nascoste. Più si prosegue nella storia e più le atmosfere leggere iniziali si diradano per fare spazio ad un’altra realtà ben più concreta e pericolosa, dove i nostri eroi dovranno combattere in aiuto degli antichi governanti reali caduti e difendere il regno dal Signore delle Locuste aiutato dai goffi e letali Rattodonti. Consigliato a tutti, ma consigliato veramente di cuore.

Kinki & Cosy

Cambiamo del tutto argomento e scenario lasciando la storia lunga per delle storie brevi, brevissime, più che altro delle situazioni raccontate in modo ancora più raccolto, in poche vignette: benvenuti nel magico mondo delle Strisce. Di Strisce ne mastichiamo da sempre, anche se non ce ne accorgiamo, basti pensare alla sensibilità da haiku dei Peanuts con Linus, alla dolcezza di Mafalda, alle avventure tragicomiche di Lupo Alberto, e naturalmente la lista potrebbe continuare ancora e dopo questo lungo preambolo introduttivo ci vogliamo soffermare su un titolo che non conoscevo e che mi ha letteralmente fulminato dal ridere in alcune situazioni. Parliamo appunto di Kinky & Cosy, due sorelline che, contorniate da molti bizzarri personaggi, a partire dalla propria famiglia, vivono in tre vignette situazioni paradossali, estreme, assurde, a volte così fuori dalla realtà da sembrare addirittura vere. Come il pompiere che si stanca di usare l’idrante per spegnere gli incendi, cambia lavoro e inizia a usare l’idrante per annaffiare il prato, o gli alieni che vengono sulla terra e tornano al loro pianeta avendo imparato solo parolacce. Lo so, detto così non fa ridere davvero, ma la finalità della comicità non è tanto di essere raccontata quanto vissuta e con Kinky & Cosy riderete veramente di gusto.

Makkox Prima di presentare l’ultimo volume di questo articolo, colgo l’occasione di aver parlato della Striscia per collegarmi ad un altro aspetto, ancora più minimale, che appartiene al mondo del fumetto e della storia illustrata per immagini: la vignetta. Sì, la vignetta, che rappresenta il mattone primo di ogni storia illustrata e che può rappresentare un mondo anche da sola, così com’è, libera e sciolta dal contesto in cui appare, portatrice di un messaggio immediato, intuitivo, e per questo più forte e dirompente: parliamo di molte cose, ma qui vogliamo puntare il fascio di luce sulla satira, che di vignette d’impatto istantaneo si nutre per mandarci un messaggio che ci serva per farci sorprendere, commuovere, inorridire, riflettere. In Italia abbiamo maestri del genere, come Altan, Forattini, Giannini, Vauro e molti altri: presentiamo qui una vignetta su Berlusconi di un autore che negli ultimi tempi si sta facendo sempre più apprezzare dal grande pubblico: Makkox, al secolo Marco Dambrosio.

La fine dell'amorePresentando l’ultimo volume di questo articolo, parliamo di sensibilità e di temi importanti come l’amore con un volume che racchiude una serie di storie di autori italiani dal titolo “La fine dell’amore”: un concentrato di delicatezza che si pone l’obiettivo di guardare dal buco della serratura di una storia che finisce, con tutte le implicazioni che noi tutti conosciamo e che ognuno di noi vive in maniera così uguale e diversa dal resto del mondo. Le gelosie, le recriminazioni, i rimorsi e i rimpianti, le accuse, le giustificazioni e alla fine solo un grande vuoto da colmare, e la solitudine fino ad allora tenuta a bada che improvvisamente riprende forza e ti abbraccia col suo fare soffocante da cui nessun genitore e nessun amico può proteggerci. Perché è così che va: a volte si litiga e ci si lascia sperando di aver lasciato una porta aperta, a volte è il destino e lì di porte aperte non ce sono più, a volte ci si dimentica dell’altro e ci si spegne piano piano. Tredici tredici autori, tredici tratti e tredici stili diversi per cantare tredici storie diverse intrise di amore, passione, violenza, ingenuità per parlare di amore in un volume caleidoscopico di assoluto valore e originalità.

In conclusione non posso far altro che invitare tutti ad assaggiare il magico mondo delle nuvole parlanti, un mondo che scorre a noi parallelo e che a volte fa delle incursioni nel nostro, di mondo. Mi vengono in mente tutti quei fumetti di Marvel e DC Comics e non solo che da diversi anni sono presenti molto di più che in passato sugli schermi dei nostri cinema e mi viene in mente per esempio anche Zerocalcare, che era già stato recensito qui, e che oggi è candidato nientepopòdimenoche al premio Strega. Non posso poi dimenticare Rat-Man, la cui comicità pungente e demenziale lo ha fatto diventare uno dei fumetti italiani più importanti, ma è meglio che chiuda questo articolo qui, ché sennò poi l’argomento mi prende la mano e non la smetto più, con la promessa di tornare a parlare di fumetti, la nona arte.

Dite la vostra

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi